trota

Trota al tartufo bianco pregiato (Tuber Magnatum Pico)

Trota al Tartufo Bianco Pregiato (Tuber Magnatum Pico)

La trota è un pesce di acqua dolce molto comune in Italia. Esistono molte specie di trota. Purtroppo quelle autoctone europee, il cui habitat sono i torrenti di montagna con acque correnti, sono state soppiantate nell’allevamento, ma ormai anche negli stessi torrenti, dalla più adattabili trota di origine americana, la trota iridea.

INGREDENTI:

dosi per 4 persone:

  • 4 trote da 250/300 gr.,
  • un tartufo bianco pregiato (Tuber Magnatum Pico),
  • una cipolla,
  • prezzemolo,
  • un limone,
  • 100 gr. di burro,
  • farina,
  • vino bianco secco,
  • olio extravergine d’oliva
  • sale q.b.

COME SI PREPARA: 

Mondate le trote, eliminate la testa, dislicatele e lavatele bene in acqua corrente. Tagliatele e derivatene i filetti; asciugateli con cura e poneteli in una terrina leggermente infarinata. Con un bicchiere di vino bianco secco, il succo di mezzo limone un cucchiaio di olio extravergine d’oliva ed un pizzico di sale preparate un intingolo, emulsionate il tutto e versatelo direttamente sul pesce sino a ricoprirlo.
Lasciate aromatizzare per un’ora circa. Estraete i filetti di trota scolateli delicatamente e infarinateli facendo aderire la farina uniformemente.
Fateli indorare in olio bollente e passateli su un foglio di carta per far assorbire l’olio in eccesso. Passate al setaccio il fondo di cottura e fatelo bollire in una pentola, con i filetti di trota. Cuoceteli per circa 10 min. a fuoco moderato.
Dopo questa operazione trasferite i filetti di trota su un piatto di portata, ricopriteli con il fondo di cottura e ricopriteli con abbondanti lamelle di tartufo bianco.
Servite a caldo

Visita la nostra sezione vini per un’abbinamento perfetto! –> QUI

Lascia una risposta