donne

Nasce il Gruppo: Donne al Tartufo

Silvia è un medico veterinario. La sua passione per il tartufo è nata un po’ per gioco e un po’ per sfida:donne

“Niente mi stimola di più di un “Non ci riuscirai mai!”

Tutto è iniziato due anni fa quando ha adottato una cucciolona di 6 mesi di American Staffordshire Terrier che il proprietario non poteva più tenere. Tra loro è stato amore a prima vista, ma ha presto capito che la classica passeggiatina nel parco non sarebbe mai stata sufficiente per sfogare le sue grandi energie e hanno iniziato ad andare tutti i giorni in collina, per i campi e per i boschi.

Silvia un giorno parlando con un cliente che va a tartufi ha detto:

“Anche io sono sempre per boschi con il mio cane, dovrei proprio insegnarle a cercare il tartufo!”

Così le ha dato qualche briciola di tartufo da nascondere per casa per provare a vedere se trovava.  Se a tutto questo aggiungiamo che tutti i suoi conoscenti la deridevano perchè Amstaff NON poteva diventare un cane da tartufo oltre che non era una attività adatta alle donne, il gioco era fatto, la sfida doveva essere prontamente raccolta. donne

“Ed eccoci qui! Mila ed io, sempre in giro per boschi appena il lavoro lo permette, a tutte le stagioni e con ogni condizione atmosferica. Il beneficio è grande sia per lei che per me: il bosco e la natura ci fanno stare bene!”

Frequentando diversi gruppi sul tema, dai quali, tra l’altro, ha imparato tantissime cose, ha visto che molte altre donne avevano la sua stessa passione e così ha pensato che sarebbe stato bello e stimolante creare un gruppo tutto al femminile.
Silvia ha chiesto ad alcune di loro un’opinione su questa idea e così è nato Donne Al Tartufo’. Come spiega nella descrizione del gruppo, non vuole essere un’iniziativa con un valore sessista, (il dubbio che potesse venire interpretata in questo modo è il motivo che, almeno inizialmente, l’ha fatta tentennare un po’), ma semplicemente uno spazio per tutte le donne, dove si possono conoscere e scambiarsi serenamente opinioni al femminile, senza le inibizioni che si possono talvolta provare in un ambiente frequentato in grande maggioranza da uomini e nel condividere una passione che storicamente era stata esclusivamente maschile.

‘Donne Al Tartufo’ è un omaggio alle donne che non si fermano davanti alle difficoltà, che non credono agli stereotipi e che sanno osare.

Siamo donne che piuttosto che trascorrere un pomeriggio a fare shopping preferiscono sporcarsi le mani con la terra, in compagnia del loro cane e che tornano a casa infangate dalla testa ai piedi, graffiate dai rovi, ma contente!