Jack Russel

Il Jack Russel – Sempre più da tartufo

Il Jack Russel – Sempre più da tartufo

Jack Russel – Negli ultimi anni vi è stata un’evoluzione non indifferente nelle metodologie di addestramento ma non solo, difatti anche le razze canine impiegate per la ricerca dei tartufi sono cambiate, un tempo venivano impiegate largamente meticci o cani da caccia che non soddisfacevano le aspettative del proprio conduttore. Di pari passo con la sempre più esponenziale valorizzazione del tartufo il cane impiegato per la ricerca è divenuto frutto di selezione, al fine di soddisfare le molteplici esigenze che un tartufaio ha. L’esempio più eclatante, per così dire, è il Bracco-Pointer.

Ad oggi le esigenze di un tartufaio moderno sono diverse da quelli che lo hanno preceduto, non solo sotto al profilo strettamente “lavorativo” ma anche di “gestione”, un tempo si viveva in campagna ed infatti i tartufai erano contadini, oggi però molti tartufai vivono nelle città, e quindi devono convivere con i loro gregari in appartamento, è forse per questo motivo che inizialmente molti appassionati  hanno deciso di affiancarsi al Jack Russel. A quanto pare con notevole successo.

Il Jack Russell è un piccolo terrier da lavoro, intelligente, attivo, agile e veloce. Creato dal Reverendo Russell per la caccia alla volpe, determinato con la selvaggina, è oggi anche un ottimo cane da compagnia.

Storia

Il Jack Russell Terrier ebbe origine in Gran Bretagna, nella regione del Devon, nel 1800 grazie al lavoro del reverendo John Russell(Jack). Egli, appassionato di caccia, selezionò una razza di Fox Terrier adatta ad introdursi in tana per stanare la volpe o altre piccole prede

La capostipite fu Trump; la storia narra che il reverendo, poco più che ventenne, stesse passeggiando quando incrociò un lattaio con una piccola e splendida terrier, Russell se ne innamorò e riuscì a diventarne il nuovo padrone. Grazie ai suoi studi e alle sue capacità, partendo da Trump e incrociando diverse razze, tra cui il beagle e il bulldog, diede vita al Jack Russell Terrier. Lo sviluppo della razza continua in Australia dove viene richiesto nel 2000 il riconoscimento di razza rilasciato in via provvisoria ad ottobre dello stesso anno.

(Fonte wikipedia)

Questi cani, grazie al loro spiccato istinto predatorio e alla loro tenacia, uniti a una energia e una resistenza notevoli, si sono rivelati particolarmente adatti a tale attività. Inoltre la piccola taglia permette loro di addentrarsi facilmente tra spini e rovi fittissimi dove i cani di taglia media, generalmente utilizzati, non riescono ad arrivare.
Cit. Laura Scafetta (RussellTerrierClub)