toscana

Zone tartufigene della Toscana

Zone Tartufigene della Toscana

In Toscana il Tartufo Bianco Pregiato è presente nelle aree:

  • Delle Crete Senesi (Siena),
  • da S.Giovanni d’Asso a Pienza e da Monteriggioni a San Casciano Bagni.
  • Di S.Miniato (provincie di Firenze e Pisa ) avente come principale centro S.Miniato;
  • comprendente parte delle colline del Chianti e parte del Valdarno Inferiore,
  • la Valdelsa,
  • la Valdera,
  • il Volterrano.
  • Nella Val Tiberina ed in particolare i comuni di Badia Tedalda e Sestino.
  • Nel Mugello in particolare i comuni di Borgo S.LorenzoMarradiScarperia.
  • Nel Casentino, con i centri di Bibbiena e Poppi.

Il Tartufo Nero Pregiato viene trovato:

  • nei massicci calcarei del Chianti,
  • nel Mugello (Marradi),
  • nella Montagnola Senese,
  • nella Val di Chiana e nel Casentino.

Il Bianchetto o Marzuolo è presente sia nelle zone del Tartufo Bianco Pregiato, sia nelle pinete di Pinus pinea e Pinus pinaster, lungo i litorali delle provincie di

  • Pisa,
  • Livorno
  • Grosseto (da Migliarino-S.Rossore a Marina di Grosseto e la Feniglia).

Lo Scorzone è particolarmente diffuso in Toscana, è frequente nei terreni calcarei dove sono presenti querceti e pinete artificiali, nelle provincie di

  • Arezzo (Casentino, Val Tiberina, Monti della Modina, Cortona),
  • di Firenze (Monte Morello, Monti della Calvana, Mugello, Alta Val d’Elsa),
  • di Siena (Val d’Elsa Senese, Monti del Chianti),
  • di Grosseto (Castellazzara, Roccalbegna),
  • di Pisa (Volterra),
  • Lucca
  • Pistoia.

Il Bianchetto si trova in tutte le aree collinari interessate dagli altri tartufi oppure lungo le pinete costiere.

Lascia un commento