Tuber Magnatum PICCO con due C

Tuber Magnatum PICCO con due C

Tuber Magnatum PICCO con due C

Tuber Magnatum PICCO con due C – Avevamo già affrontato questo tema diverso tempo fa. (QUI) Quello che ne era venuto fuori a riguardo del tuber magnatum pico è:  Alla fine del 700, per via del fatto che il tartufo finiva sulla tavola dei potenti, spinse il Medico Vittorio Pico a battezzarlo Tuber Magnatum Pico (Tartufo dei Potenti).

Sostanzialmente la storia non cambia, fatto sta che su numerosi documenti del passato è per ultimo, ma non per importanza, su Italian Journal Mycology si fa sempre più prepotente la tesi che la trascrizione del cognome del dottor Pico è errata. Quindi la nomenclatura corretta è Tuber Magnatum Picco, testo il quale riportiamo integralmente qui di seguito:

Questo articolo presenta i risultati di una ricerca che è stata condotta sul cognome dell’autore delle tre specie di tartufo Tuber magnatum , T. albidum e T. rufum che nelle banche dati nomenclaturali dei funghi è elencata come “Picco” piuttosto che “Pico” “(Come di solito è indicato). Basandosi sui documenti ufficiali degli archivi statali e universitari di Torino, si sostiene che il cognome Picco sia la versione corretta. Questo nome può anche essere trovato in una recensione contemporanea del libro Melethemata Inauguralia (Picco 1788) (riportato integralmente qui di seguito), così come in un dizionario biografico dei medici piemontesi risalente al 1825. Pertanto, l’indicazione ufficiale usata da Stafleu e Cowan (1983) può essere considerato corretto.

Oltre tutto da una nostra personalissima ricerca si evince che il cognome Picco prevale in Piemonte rispetto a Pico che sembra essere di origine Siciliana oppure Friulana.

Fonti: italianmycology.unibo – archive – cognomix