Tra i cani avvelenati c’è anche Camilla campionessa di cerca su ring – Umbria

Tra i cani avvelenati c’è anche Camilla campionessa di cerca su ring – Umbria

Tra i cani avvelenati c’è anche Camilla campionessa di cerca su ring – Umbria – Ancora bocconi avvelenati al Trasimeno. L’ultima a rimanere vittima di una polpetta killer è stata nei giorni scorsi Camilla, una piccola campionessa. Alcuni anni fa era arrivata seconda al campionato italiano nella gara di cerca del tartufo su ring. Mirco il proprietario, fa parte dell’associazione tartufai del Trasimeno, che molto spesso ha denunciato questa grave situazione. 

“Ormai è una vera emergenza – fa sapere Mirco addolorato – ovunque si va i nostri cani sono a rischio. Io ero andato a fare una passeggiata nei campi alla ricerca di tartufi con il mio cane. Purtroppo non mi sono reso conto che aveva ingerito un boccone avvelenato, perché tornando sembrava stare bene, come sempre. La notte si è sentita male, l’ho trovata con la classica bava bianca alla bocca, sintomo di avvelenamento e non c’è stato nulla da fare.
Purtroppo diventa sempre più difficile anche individuare dove viene messo il veleno. In uno degli ultimi casi un cane è stato avvelenato mangiando un vecchio osso all’interno del quale, a seguito di analisi, è stato accertato che era stata inserita nella stricnina. Ma sono tanti i veleni facilmente accessibili che vengono utilizzati, dalla lumachella al diserbante.”

Il 1° marzo  L’Enpa Perugia AVEVA LANCIATO L’ALLARME

“Attenzione, bocconi avvelenati nella zona ciclabile Passignano-Tuoro sul Trasimeno. Prestate attenzione ai vostri animali domestici se abitate in zona”. L’Enpa Perugia, l’ente nazionale per la protezione degli animali, lancia su Facebook l’allarme polpette killer nell’area del Trasimeno. I bocconi, se ingeriti dagli animali, possono risultare letali. Un invito alla prudenza per i padroni dei cuccioli

Nel video Camilla durante una gara.

Pubblicato da Cani da tartufo Magione su Domenica 5 luglio 2015