Tartufi scaduti

Tartufi scaduti, croati venduti come Piemontesi – Asti

Tartufi scaduti, croati venduti come Piemontesi – Asti

Tartufi scaduti – Gli agenti del Nucleo di polizia ambientale hanno denunciato alla procura due commercianti

Nuovi sviluppi nella maxi inchiesta che da oltre un anno il Corpo Forestale astigiano sta conducendo nell’ambiente dei tartufi, sospettando varie truffe

Gli agenti del Nucleo di polizia ambientale hanno denunciato alla procura due commercianti che alla fiera regionale di Asti, nel novembre dello scorso anno, avrebbero messo in vendita vasetti di patè al tartufo già scaduti.
Nell’informativa giudiziaria, i forestali guidati dal commissario Roberta Ubaldo sostengono che la data di scadenza in etichetta fosse stata alterata a penna, posticipandola di due anni. Nei giorni scorsi sono stati conclusi anche i procedimenti amministrativi con multe per 12 mila euro per varie violazioni di etichettatura e di utilizzo di pesi e misure.

E’ inoltre alle battute finali l’indagine a vasto raggio condotta dagli agenti astigiani con la procura di Alba, nella quale si ipotizzano numerose truffe: tartufi abruzzesi, molisani e croati sarebbero stati venduti alle fiere come «piemontesi», aumentandone in questo modo il prezzo. A fine 2012 i forestali avevano eseguito un blitz con una ventina di perquisizioni in tutta Italia.
Era stata sequestrata documentazione fiscale che comproverebbe le accuse.

Fonte:LA STAMPA

Lascia un commento