La scelta del cucciolo con il test di Campbell

La scelta del cucciolo con il test di Campbell – Cani da tartufi

La scelta del cucciolo con il test di Campbell – Cani da tartufi

La scelta del cucciolo con il test di Campbell – Questo test è utile per capire il carattere del cane in modo da comprendere al meglio quale sarà l’approccio da adottare per l’addestramento alla cerca dei tartufi o se non idoneo a tale scopo . Il momento migliore per effettuarlo è quando il cucciolo ha circa sette settimane, poichè l’ambiente in cui vive non ha ancora modificato il suo carattere di base.

Ecco alcuni accorgimenti da seguire prima di effettuare il test: Scegliete un ambiente tranquillo e isolato in modo tale che il cucciolo non sia distratto dalla voglia di giocare. Quando siete da soli con lui trattatelo con dolcezza, ma senza eccessivi complimenti e neppure rimproveri.
Il test si svolge in cinque fasi:

1) Test di attrazione sociale: appena entrati nell’area destinata al test mettete delicatamente il cucciolo nel centro del recinto, allontanatevi di alcuni metri nella direzione opposta dove è situata la porta o il cancello del recinto, piegatevi sulle ginocchia e battete piano le mani per attirare il cucciolo verso di voi. La prontezza con la quale il cucciolo viene verso di voi, con la coda alta o bassa, o se non viene affatto, rivelano il grado di attrazione sociale del cucciolo, la sua fiducia o la sua indipendenza sociale.

A) Viene facilmente, coda alta, saltella e rosicchia le mani
B) Viene facilmente, coda alta, zampettando verso le vostre mani
C) Viene facilmente, ma con la coda abbassata
D) Viene esitando
E) Non viene affatto

2) Test di inseguimento: partendo da un punto vicino al cucciolo, allontanatevi da lui con passo normale. La prontezza con la quale il cucciolo vi segue (sorvegliatelo attentamente mentre camminate) rivela il grado della sua attitudine a seguire. Se il cucciolo non vi segue affatto significa che è piuttosto indipendente. In ogni caso però, prima di classificarlo come un tipo indipendente, accertatevi che il cucciolo veda effettivamente che vi allontanate

A) Segue facilmente, coda alta, cerca di rosicchiare i piedi
B) Segue facilmente. coda alta, viene ai vostri piedi
C) Segue facilmente, con la coda abbassata
D) Viene esitando e con la coda abbassata
E) Non segue o segue da lontano

3) Test di costrizione (30 secondi): abbassatevi sulle gambe, rovesciate dolcemente il cucciolo sulla schiena e costringetelo in questa posizione per circa 30 secondi con una mano sul petto. Il vigore con cui il cucciolo si ribella o la prontezza col la quale accetta tale posizione indicano rispettivamente il grado di tendenza a dominare o a sottomettersi in rapporto alla dominanza fisico-sociale

A) Lotta con forza, si dibatte e morde
B) Lotta con forza, si dibatte, ma non morde
C) Lotta per un po’ e quindi rinuncia
D) Non si muove, subisce la pressione delle mani.

4) Test di dominazione sociale (30 secondi):  chinatevi e accarezzate dolcemente il cucciolo cominciando dalla testa ed andando verso il collo e la schiena. il fatto che il cucciolo accetti o non accetti le vostre carezze è indicativo del suo grado di accettazione o di non accettazione della vostra dominanza sociale. I cuccioli di tipo estremamente dominante cercheranno di dominare loro l’esecutore del test saltandogli addosso e persino mordendolo o ringhiandogli contro. In analoghe circostanze il cucciolo che ha soltanto un carattere indipendente si limiterebbe ad andarsene via. in ogni caso, continuate ad accarezzare il cucciolo fino a quando si evidenzi un comportamento chiaramente interpretabile

A) Salta, zampetta, oppure graffia, morde, ringhia
B) Salta, zampetta
C) Si muove per leccare le mani
D) Si gira per leccare le mani
E) Non fa niente

5) Posizione elevata: chinatevi sul cucciolo, afferratelo sotto la pancia con le dita intrecciate e le palme delle mani rivolte verso l’alto, sollevatelo a non più di una spanna dal suolo e tenetelo così per circa 30 secondi. In tal modo il cucciolo viene a trovarsi in una posizione di cui non ha assolutamente nessun controllo, ma nella quale è sotto il controllo completo di chi esegue il test. la prontezza con cui accetta o non accetta questa situazione indica fino a quale punto riconosce la vostra dominanza

A) Si dibatte molto, morde, ringhia
B) Si dibatte molto
C) Si dibatte, poi si ferma, lecca
D) Non fa niente

A questo punto, indipendentemente da come si è comportato, il cucciolo deve essere accarezzato e lodato e rimesso nella cucciolata. Poi si passa ad eseguire il test ad un altro cucciolo e così via. Per ottenere notizie precise e comparative sulle loro tendenze comportamentali, tutti i cuccioli devono essere sottoposti al test esattamente nella stessa maniera.

Scrivete i totali delle lettere A, B, C, D, E.

  • Risultati con 2 A o più con lettere B da altre parti: reagiscono in maniera aggressiva e possono mordere se vengono manipolati bruscamente.Da sconsigliare dove ci sono bambini piccoli o persone anziane. Da mettere in una casa tranquilla dove diventerà un ottimo cane da guardia.Da educare gentilmente, con pazienza.
  • Risultati con 3 B o più: tendenza alla dominazione leale, alla competizione.Forte attitudine all’addestramento, ai concorsi di lavoro.Da sconsigliare dove ci sono bambini.
  • Risultati con 3 C o più: si adattano molto bene. Consigliati dove ci sono bambini o persone anziane.
  • Risultati con 2 D o più soprattutto con una lettera E o più: cuccioli estremamente sottomessi con grande bisogno di affetto e di complimenti per acquistare fiducia e rilassarsi assieme alle persone. Normalmente adatti ai bambini, mordono solo se vengono trattati male e solo per difendersi.
  • Valutazione promiscua: quando un cucciolo ottiene una valutazione che da luogo a interpretazioni contraddittorie, è meglio ripetere il test in un altro luogo che sia del tutto nuovo per il cucciolo. Se si ottiene ancora una valutazione promiscua, significa che si tratta di un cucciolo dal comportamento imprevedibile, che richiede quindi un maneggiamento particolare.

Fonti: TartufaiBarberinesi – IlMioAmicoCane