Archivio Mensile: febbraio 2018

Salsicce al veleno a Campli

Salsicce al veleno a Campli

Salsicce al veleno a Campli

Salsicce al veleno a Campli – Salsicce avvelenate per far fuori i cani è quanto riportato dai quotidiani abruzzesi in questi giorni. Le segnalazioni che arrivano alla locale stazione dei carabinieri  è costante e non accenna a diminuire. Alcuni cani ce l’hanno fatta altri sono stati meno fortunati.

Le esche avvelenate consistono per la maggior parte in salsicce ripiene di potenti pesticidi questo porterebbe a pensare che dietro queste stragi ci sia una mano sola o un gruppo ben organizzato. Secondo chi conduce le indagini il fenomeno conduce alle faide tra cacciatori e tartufai.

Tempo fa il comune di Campli si era avvalso dei nuclei anti veleno per arginare il fenomeno che ad oggi sembra non esserne affatto stato scoraggiato questo a testimonianza che le azioni di repressione devono essere costanti tanto quanto queste azioni criminali.

La notizia si è diffusa rapidamente sui social anche grazie a una vittima che ha raccontato su facebook di essere caduto vittima per ben 2 volte delle esche in frazione Cesenà. Frazione che verrà quanto prima aggiunta all’elenco delle zone tartufigene in cui sono stati rinvenuti bocconi avvelenati. Elenco pubblico e fruibile gratuitamente atto a scoraggiare quanti ancora oggi ricorrono a queste vigliacche pratiche per eliminare  la concorrenza.

Se questo non dovesse bastare siamo pronti a collaborare  con associazioni e enti preposti in possesso di filmati che colgono in flagrante questi criminali per diffondere le immagini in rete.