Tag Archives: Micologia

Collemboli

Collemboli – Insetti alleati del tartufo?

Collemboli – Insetti alleati del tartufo?

I Collemboli o Oligoentomata sono un ordine di circa 7500 specie di Esapodi, in passato classificati come Insetti.

Negli ultimi decenni sono stati effettuati numerosi studi volti a capire il complesso rapporto simbiotico fra tartufo e pianta ospite; risultano invece scarse le conoscenze relative alle relazioni tra tartufo e fauna edafica, sebbene alcuni studi affermino che alcuni invertebrati come i nematodi o gli artropodi del suolo giochino un ruolo chiave nella dispersione e diffusione delle spore fungine.

In particolar modo è stato osservato come alcuni gruppi di collemboli, come il Genere Folsomia, siano presenti in numero superiore all’interno del pianello piuttosto che all’esterno, facendo supporre che ne siano attratti. In alcuni studi è stato dimostrato che Folsomia candida è in grado di utilizzare una vasta gamma di risorse alimentari e di mostrare evidenti preferenze.

Lo scopo di questo studio è stato quello di verificare se F. candida è in grado di riconoscere il tartufo come fonte alimentare e se mostra una preferenza alimentare nei confronti dello stesso. Sono state utilizzate sei specie di tartufo:

  • Tuber puberulum (Berkeley & Broome, 1846),
  • Balsamia vulgaris (Vittadini, 1831),
  • Tuber borchii (Vittad., 1831),
  • Tuber mesentericum (Vittad., 1831),
  • Tuber aestivum fma uncinatum (Montecchi e Borrelli, 1995)
  • Tuber melanosporum (Vittad., 1831).

Sono state allestite capsule petri (vetrini) con substrato standard in cui sono stati inseriti singolarmente frammenti di tartufo, finemente sminuzzati, delle sei specie testate e un miscuglio di cereali, cibo normalmente fornito ai collemboli negli allevamenti.

In ogni capsula sono stati inseriti 10 collemboli di 10-12 giorni di età e dopo 12h, 24h, 48h e 72h dall’inizio dell’esperimento ne è stata registrata la posizione nella capsula al fine di capire se dimostravano una scelta alimentare. Complessivamente lo studio condotto non ha dimostrato una chiara preferenza alimentare dei collemboli verso il tartufo piuttosto che per il cereale, o per qualche specie di tartufo in particolare. Indipendentemente dalla specie di tartufo utilizzata, F. candida sembrerebbe preferire il tartufo al mix di cereali fornito durante l’esperimento. Inoltre, tale tendenza a preferire il tartufo, ha seguito un andamento crescente con il passare delle ore.

A questo punto possiamo affermare che i Collemboli giocano un ruolo fondamentale al pari degli animali selvatici, come da esempio il cinghiale, infatti anche quest’ultimo se in elevata presenza, proprio come il collembolo, può essere dannoso ma nelle dovute concentrazioni è di fondamentale importanza per la propagazione del micelio.

Magari in futuro lo si potrà impiegare nella tartuficoltura.

Fonte: Sara Remelli