Tartufo nel Castagno

Il Tartufo nel Castagno

Il Tartufo nel Castagno

Il Tartufo nel Castagno – La ricerca del tartufo è da sempre circondata da un’alone di mistero. I racconti e gli aneddoti spesso diventano leggenda, i confini che separano la realtà dalla fantasia spesso si mischiano e formano quello che oggi viene definito il nostro patrimonio culturale sul tartufo. Tartufo nel Castagno

Per essere tartufai, si sà, bisogna essere prima di tutto degli ottimi osservatori, questo porta nel tempo ad apprezzare le sfumature che la natura ci offre che ad un occhio esperto e pieno di passione rende speciale ogni stagione, altrimenti tutte uguali.

E’ probabilmente per questo che un particolare possa finire anche sui giornali, ed è quello che è accaduto il 30 di ottobre, alle prime luci dell’alba, è stato trovato un tartufo bianco incastonato nel tronco di un castagno. Nei boschi d’alta Langa, ma il trifolao che ha scoperto l’insolita gemma, grazie all’inseparabile “segugio”, non svela il territorio ne la propria identità.

«Un evento raro – dice – , che la sacca delle spore sia riuscita ad arrivare al tronco di un castagno».

Il tartufo è cresciuto nel tronco fino ad assumere le dimensioni di una prugna e circa 20 grammi di peso. Improbabile che il tuber arrivi ai mercati.

Fonte: LaStampa

Comments

comments